“Leonardo da Vinci. Bellezza e invenzione”

“Leonardo da Vinci. Bellezza e invenzione”

21 dicembre 2023 – 1 aprile 2024
Museo della Città di Livorno
Polo Culturale Bottini Dell’Olio
Piazza del Luogo Pio, Livorno

Promossa e organizzata dal Comune di Livorno insieme a Metamorfosi Eventi e curata da Sara Taglialagamba, con catalogo Sillabe, vedrà in esposizione 15 disegni autografi di Leonardo da Vinci del Codice Atlantico dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano e il Codice sul Volo degli Uccelli dalla Biblioteca Reale di Torino. Vi saranno anche disegni e dipinti leonardeschi che testimoniano la ricezione e la diffusione di temi di Leonardo, per un totale di circa 70 opere.

Nella mente di Leonardo “bellezza e invenzione” costituiscono un binomio indissolubile: la mostra vuole offrire quindi l’occasione di immergersi nella mente dell’artista approfondendo il suo rapporto tra il disegno e la pittura, che considera una scienza naturale. Rispetto ai suoi contemporanei, infatti, il costante e minuzioso studio del vero non si limita a esercizi teorici di riproduzione, ma è il risultato diretto di una miracolosa investigazione della natura.

Il perché di una mostra di Leonardo da Vinci a Livorno. Come spiega la curatrice Sara Taglialagamba, Leonardo ha ampiamente studiato il territorio, catalizzando la sua attenzione sulla città di Livorno (di cui descrive il Porto pisano, il faro trecentesco chiamato Fanale e la torre quattrocentesca detta Torre del Marzocco) e Piombino, dove si reca per ben due volte per occuparsi della fortificazione della città.

Ma c’è un altro filo che lega Leonardo da Vinci a Livorno, una storia frutto delle ricerche durate otto anni del livornese Massimo Signorini: è la storia di un disegno grottesco autografo di Leonardo, appartenuto al rabbino livornese Ilo Giacomo Nunes.

La mostra avrà una sezione dedicata all’arte contemporanea, in omaggio al prof. Carlo Pedretti, storico dell’arte e grande conoscitore dell’opera leonardesca, nella sezione contemporanea del Museo della Città il cui riallestimento sarà inaugurato nel mese di gennaio, a cura di Paolo Covadirettore scientifico del Museo della Città. Le opere di questa sezione, che fanno parte della collezione permanente del Comune di Livorno, evidenziano le suggestioni che Leonardo esercitò su grandi artisti come Lucio Fontana, Piero Dorazio, Pino Pascali. A queste si aggiungeranno opere appartenenti alla Nuova Fondazione Rossana e Carlo Pedretti, da Keith Haring, ad Arnaldo Pomodoro, da Aligi Sassu, a Richard Buckminster Fuller.

 

INTERO

15

RIDOTTO (under 18, over 65, studenti, soci Unicoop Tirreno, Unicoop Firenze, ACI)

10

RIDOTTO SCUOLE

5

CUMULATIVO MUSEO FATTORI

18

AUDIOGUIDA

3

VISITA GUIDATA (max 25 persone)

75

 

ORARI DI APERTURA
Dal Lunedì al Venerdì10:0019:00
Sabato e Domenica10:0021:00
24 e 31 Dicembre10:0020:00
25, 26 Dicembre, 1 e 6 Gennaio10:0021:00

 

Contatti

Telefono 0586/ 824551

Email museodellacitta@comune.livorno.it

Per didattica e visite guidate:

prenotazionigruppi@itinera.info